Sedi
Via G. Pascoli n. 60 – 20133 Milano
Via Cardinale P. Maffi, 5 - Pisa
Via XXV Aprile, 180/B - Crotone
Lun-Ven
09:00 - 12:00
16:00 - 19:00
Numero Verde 800 129 692
info@studiogammaonline.it

News

Le nostre news

Comments are off

Buone pratiche per la sicurezza nei cantieri: al via le domande del concorso Inail per premiare le imprese più virtuose

Al via la prima edizione del concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili” indetto dall’Inail: per iscriversi c’è tempo fino al 22 novembre.

Un concorso che intende sensibilizzare i partecipanti sul tema della prevenzione, migliorare la sicurezza nei cantieri edili temporanei o mobili e ridurre il rischio di infortuni e malattie professionali. Si tratta della prima edizione del concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”, l’iniziativa indetta da Inail e volta a creare e diffondere un archivio di buone pratiche di facile consultazione e semplice applicazione.

Chi può partecipare

Il concorso è rivolto alle imprese che operano, anche indirettamente, nel settore edilizio e nei cantieri temporanei o mobili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli enti pubblici. Ciascun partecipante potrà inviare fino a tre proposte, compilando gli appositi moduli di iscrizione. Ogni elaborato, insieme alla scheda d’iscrizione, alla documentazione richiesta e ad una scheda tecnica del progetto, i quali devono essere trasmessi in un’unica sessione per via telematica entro il 22 novembre 2019. L’elenco delle buone pratiche finaliste sarà pubblicato entro 120 giorni dalla chiusura della procedura.

I premi

Le tre migliori pratiche per ogni categoria saranno premiate con targhe di merito e presentate nel corso delle giornate della sicurezza in edilizia organizzate da Inail e Regioni. Gli elaborati premiati potranno, inoltre, essere trasmessi alla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro per la procedura di validazione come “Buone Prassi”. Tutti i lavori riconosciuti di interesse entreranno a far parte dell’archivio.