Sedi
Via G. Pascoli n. 60 – 20133 Milano
Via Cardinale P. Maffi, 5 - Pisa
Via XXV Aprile, 180/B - Crotone
Lun-Ven
09:00 - 12:00
16:00 - 19:00
Numero Verde 800 129 692
info@studiogammaonline.it

News

Le nostre news

appalti
Comments are off

Codice Appalti, Conte e Toninelli annunciano un decreto legge per le misure più urgenti

Il Presidente del Consiglio e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti tornano a ipotizzare un decreto legge che possa riformare il Codice Appalti attuando le misure più urgenti.

Attraverso le dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, il Governo ha manifestato l’intenzione di riformare il Codice Appalti in due step: il primo passo sarà un decreto legge con le misure più urgenti, e successivamente avrà luogo l’approvazione della legge delega e dei decreti attuativi, che riscriveranno completamente la materia dei contratti pubblici. Nel frattempo, sono stati definiti i decreti per l’istituzione di Investitalia e Strategia Italia e il piano per la mitigazione del rischio idrogeologico.

Codice Appalti, Conte e Toninelli assicurano: “Siamo al lavoro per riformare il Codice dei contratti pubblici”

“Stiamo intervenendo con determinazione per riformare il Codice dei contratti pubblici – ha affermato Conte durante il question time – , insieme al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti stiamo pensando di anticipare alcune misure del Codice Appalti in modo da non fare attendere ancora la crescita economica del Paese”. Dichiarazioni confermate anche da Toninelli, che ai microfoni dei giornalisti ha ribadito alcuni punti di modifica al Codice, in programma nelle prossime settimane. Nei giorni scorsi, lo stesso Ministro ha inoltre annunciato una norma sblocca-cantieri urgente per anticipare alcuni punti della riforma. Allo stesso tempo, dovrebbe iniziare anche l’esame del disegno di legge delega per le Semplificazioni, contenente le linee guida per riscrivere il Codice Appalti. Un provvedimento che è stato approvato a dicembre dal Consiglio dei Ministri, ma deve ancora approdare in Parlamento.

Investitalia, Strategia Italia e il piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico

La riforma del Codice Appalti non è l’unica strategia che il Governo intende attuare per il rilancio degli investimenti. Sempre durante il question time, infatti, il presidente Conte ha reso noto che sono stati firmati due decreti per l’istituzione di Investitalia e Strategia Italia: i due enti favoriranno la realizzazione di programmi di investimento e verificheranno lo stato di avanzamento dei progetti riguardanti infrastrutture e messa in sicurezza del territorio. Lo stesso Conte ha annunciato contestualmente la firma per il piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, i cui dettagli verranno diffusi a giorni.